Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini Rimini
Provincia di Rimini

News

Apre il nuovo Valgimigli, il saluto degli insegnanti, del dirigente scolastico e del presidente della Provincia
venerdì 15 settembre 2017

Nel giorno di apertura del nuovo anno scolastico, il presidente della Provincia di Rimini Andrea Gnassi ha visitato la nuova sede del liceo Valgimigli di Viserba. Accolto dalla dirigente scolastica prof. Sandra Villa e dalla dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Franca Berardi, il presidente Gnassi ha prima salutato gli studenti degli indirizzi linguistico ed economico-sociale ospitati nella nuova sede con un breve messaggio di benvenuto, poi ha visitato un paio di classi V dei due indirizzi.

Preceduto dal saluto di benvenuto e di augurio della dirigente scolastica prof. Sandra Villa, che ha manifestato nel suo messaggio audio agli studenti tutta la sua soddisfazione per la nuova scuola, il presidente Gnassi ha salutato le ragazze e i ragazzi con un invito a tenere lo sguardo e la mente sempre aperti al mondo e alle sue rapide trasformazioni, a coltivare la curiosità come indispensabile strumento per fare del proprio percorso formativo un’esperienza di vita ricca e appagante.

“Il mondo cambia -ha detto il presidente Gnassi agli studenti delle classi V- e anche Rimini e il suo territorio stanno cambiando. Vi invito ad essere i protagonisti del cambiamento, a cogliere le opportunità e a contribuire al rinnovamento, ad esempio privilegiando l’uso della bicicletta per i percorsi casa-scuola, come avviene in quei paesi nordici che tutti ammiriamo per la vivibilità delle loro città.”

Sono seguiti, via interfono, gli auguri per un buon anno scolastico degli insegnanti di lingue che hanno salutato gli studenti in inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e cinese.

Il nuovo liceo, privo di barriere architettoniche e con tutte le aule provviste di isolamento acustico, avrà a disposizione 43 aule, oltre ad un numero adeguato di laboratori di lingua, informatica, chimica e fisica. La nuova sede è dotata al piano terra di uno spazio di ristoro, un’ampia e luminosa biblioteca-sala lettura, un’aula polifunzionale di oltre mq. 150, sezionabile in tre parti con pareti mobili. Il costo finale dell’opera è di euro 6.575.183,99 + IVA 10%.