Entro il 30 novembre partono lavori in 11 Comuni per 396 mila euro

8 Ottobre 2019

Si è conclusa la procedura di assegnazione delle risorse che la Provincia ha messo a disposizione dei piccoli Comuni per interventi di messa in sicurezza e risoluzione delle criticità idrogeologiche sulle strade comunali che confluiscono in quelle provinciali.

Sono undici i Comuni che beneficiano di un contributo a fondo perduto di 36.000 euro per l’anno 2019: Casteldelci, Gemmano, Maiolo, Mondaino, Montefiore, Montegridolfo, Pennabilli, Saludecio, san Leo, Sant’Agata Feltria, Talamello.

“Abbiamo preso la decisione di aiutare i piccoli Comuni – precisa il presidente Riziero Santi – redistribuendo in loro favore una parte delle risorse derivanti dai risparmi dell'Ente, che per l’anno 2019 sono complessivamente pari a 396 mila euro. Queste risorse messe a disposizione dalla Provincia i Comuni le useranno per opere pubbliche di messa in sicurezza di strade comunali di collegamento e intersezione con la rete viaria provinciale, e loro pertinenze, ovvero di messa in sicurezza di percorsi ciclopedonali in prossimità della viabilità provinciale”.

Tutti gli undici Comuni coinvolti hanno risposto al bando della Provincia e presentato domanda, specificando le caratteristiche dell’intervento e relative tipologie, il costo, l’ammontare del contributo richiesto e l’eventuale quota di compartecipazione finanziaria riferita all’intero intervento o allo stralcio funzionale.

I destinatari dei contributi sono tenuti ad iniziare l’esecuzione dei lavori per la realizzazione di tutti gli interventi finanziati entro il 30 novembre 2019. Gli interventi dovranno essere ultimati entro il 30 aprile 2020, e debitamente rendicontati. La liquidazione del contributo avverrà in due tranche previa verifica dell’avvenuto inizio dei lavori e della trasmissione della documentazione di rendicontazione.