Rispetto, un percorso verso la Parità

20 Marzo 2019

La Regione Emilia-Romagna, con determinazione n. 3784/2019 (l’ambito è quello della legge quadro regionale n. 6/2014) ha assegnato i contributi per le attività volte alla promozione e al conseguimento delle pari opportunità e al contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere, e anche quest’anno la Provincia di Rimini è nell’elenco dei beneficiari.

Il progetto si intitola Rispetto, un percorso verso la Parità e si pone in continuità sul territorio provinciale con quelli presentati e finanziati negli anni precedenti.

Suoi obiettivi sono favorire il rispetto per una cultura plurale delle diversità e della non discriminazione, promuovere il tema della parità uomo-donna e le pari opportunità, prevenire ogni forma di violenza a partire da quella di genere.

Questi obiettivi vengono perseguiti promuovendo un’attività d'informazione e sensibilizzazione sulle tematiche di genere e sulla cultura del rispetto attraverso: presentazioni pubbliche, incontri con i docenti nei collegi, laboratori da realizzarsi nelle classi secondarie di primo e secondo grado e nelle scuole primarie (inserendo il percorso tra le materie curriculari),  laboratori finalizzati alla creazione e gestione di una Banca del Tempo, intesa come supporto alla realizzazione di relazioni amicali, pacifiche e di buon vicinato nella società. La metodologia prevede giochi di ruolo che evidenziano gli errori di valutazione dovuti agli stereotipi nei nostri giudizi e laboratori teatrali, uso delle nuove tecnologie ed in particolare l’uso di musiche, filmati sugli argomenti.

Il progetto, presentato dalla Provincia di Rimini alla Regione Emilia Romagna, è stato predisposto dal Centro Studi Università della Marginalità.

Partner del progetto sono:  l’Unione dei Comuni della Valmarecchia, i Comun di Gemmano, Coriano e di San Giovanni in Marignano,  scuole primarie, scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado, l’Associazione Centro Studi Università della Marginalità, la Banca del tempo di Rimini-Gli Amici del Tempo, l’Associazione Nazionale Banche del Tempo, l’Associazione SIPsA, la Rete contro la violenza della Provincia di Rimini, la Consigliera di Parità della Provincia di Rimini, la CGIL, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, l’Ufficio VII – Ambito Territoriale per la Provincia di Forlì-Cesena e Rimini, l facoltà di Scienze della Formazione dell’Università , la Fondazione Valmarecchia..